<

Cronometro da Marina

Cronometro da Marina

Nel 1815, il re di Francia Luigi XVIII riconobbe le qualità eccezionali del cronometro da marina di Abraham-Louis Breguet e lo nominò Horloger de la Marine Royale.

1815 Horloger de la Marine Royale

In un documento redatto nel 1796, Abraham-Louis Breguet dichiara di aver già realizzato alcuni cronometri da marina che gli avevano dato notorietà in Spagna. Indubbiamente, aveva quasi iniziato questa produzione già negli anni ’80 del ’700. In seguito, bisognerà attendere la sua nomina come Horloger de la Marine Royale Française nel 1815 prima di assistere a una produzione costante di cronometri. Come di consueto, Breguet dotava questi strumenti di scappamenti di diverso tipo, introducendo costanti miglioramenti, come nel caso del suo famoso cronometro a doppio bariletto, progettato intorno al 1815, in cui l’intero scappamento è montato su una piccola platina intercambiabile. Per diversi decenni, il figlio e il nipote di Breguet continuano a fornire cronometri sia alla marina militare che a quella mercantile.

Nel XX secolo la Maison continua questa relazione commerciale con la marina militare, offrendo strumenti di precisione come gli orologi per torpediniere e i siderometri, senza dimenticare gli orologi da tasca con quadranti di ventiquattro ore e il cronografo Type XX ordinato dalla marina militare per i piloti dell’areonautica navale. In omaggio a questa lunga tradizione, nel 1990 Breguet lancia la sua prima linea di orologi sportivi “Marine”, impermeabili fino a cinquanta metri di profondità, e nel 2005 inaugura una nuova generazione di orologi “Marine”.

BREGUET MARINE

Breguet La Marine 5517

Nel 2017 Breguet ha deciso di rinnovare l'aspetto della linea Marine grazie alla rivisitazione dello stile estetico, in cui ora si fondono modernità e dinamismo: l'attacco del cinturino inedito, le scanalature rilavorate e una corona contornata da un decoro a forma di onde, decorata da una «B» allargata.
Simbolo di questa nuova generazione, il Marine 5517 mostra la data a ore 3, inserita in un giro delle ore in numeri romani. Questi ultimi sono ricoperti di materiale luminescente, come anche gli indici dei minuti e le lancette Breguet a «pomme». In riferimento all’universo marino, la lancetta dei secondi è decorata con una «B» espressa con segnali nautici reinterpretati.
La Maison declina questa creazione in diverse versioni, proponendo il Marine 5517 in oro bianco, in oro rosa e in titanio. Il titanio è stato scelto per le sue notevoli proprietà, oltre che per la sua resistenza all'aria salina e alla corrosione. Si tratta inoltre di un materiale leggero ma particolarmente robusto.  

MARINE ALARME MUSICALE 5547

Funzione dai molteplici usi, l'allarme può assolvere diversi compiti nel quotidiano: fa da sveglia, da pro-memoria per un appuntamento o un evento particolare. Quando si attiva la suoneria, nella finestrella posta a ore 12 compare una campana da nave, divertente riferimento all'universo della collezione. L'allarme e il fuso orario sono indicati in due quadranti distinti, situati a ore 3 e a ore 9. La riserva di marcia della suoneria è indicata con discrezione fra le ore 9 e le ore 12. Quando l'orologio è completamente carico, la freccia punta sull'indicatore, colorato di rosso, a ore 9. Il Marine Alarme Musicale 5547 è infine completato dall'indicatore della data a ore 6. Le lancette e gli indici luminescenti facilitano la lettura dell'ora sia di giorno che di notte.

 
Breguet La Marine Alarme Musicale 5547

MARINE DAME DI BREGUET

Breguet La Marine Dame 9518

Il nuovo Marine Dame di Breguet celebra l'universo marino tramite numerosi dettagli. In base alla versione, il quadrante del Marine si presenta laccato blu oceano dai riflessi chiari o in madreperla lucidata o guilloché. Gli artigiani guillocheurs della Maison Breguet hanno creato un motivo inedito, ispirato allo spettacolo del mare che accarezza le rive. Battezzato «marea», questo motivo è composto da curve. Al contrario del guillochage «classico», fatto di linee dritte e cerchi, questo motivo riprende i movimenti naturali dell'acqua.

Il fondocassa in vetro zaffiro mostra il calibro 591A automatico, i cui ponti sono decorati con un motivo in doppio «Côtes de Genève» guilloché, che ricorda il ponte di una nave. Lungo il perimetro della cassa si legge l'incisione «Horloger de la Marine». Questa menzione evoca il titolo di Orologiaio della Marina Reale Francese, di cui è stato insignito Abraham-Louis Breguet nel 1815.

Modelli con quest'invenzione

X
+
-
X
+
-