This where the flash should stand...

BREGUET HA ACQUISTATO IN UNA VENDITA ALL’ASTA A PECHINO UN ECCEZIONALE OROLOGIO TURCO.

19/12/2011

Il Museo Breguet ha acquistato per 650.000 franchi svizzeri un sontuoso orologio fabbricato per un dignitario dell’Impero Ottomano nel 1808. Si tratta di un prezzo d’asta record per un Breguet di stile turco, e al tempo stesso di un prezzo record per un orologio da tasca venduto all’asta nel recentissimo mercato della Cina interna.

Lo storico esemplare era stato ordinato nel 1807 da Sua Eccellenza Esseid Ali Effendi, ex ambasciatore della Sublime Porta a Parigi e amico personale di Abraham-Louis Breguet. Il geniale orologiaio si rese conto precocemente dell’importanza del mercato turco grazie proprio ad Ali Effendi, tanto più che nella Francia di Napoleone la Turchia restava l’unica grande potenza ancora alleata con la Francia… Ricordiamo che il dono di Napoleone per l’ascesa  al trono del sultano Mahmud II nel 1813 fu una Pendola Simpatica Breguet rivestita di pietre preziose, l’oggetto più costoso mai realizzato da A.-L. Breguet, che è custodito ancor oggi nel palazzo di Topkapi a Istanbul.

L’orologio Breguet N° 2090 con grandi complicazioni è un orologio dotato di ripetizione dei quarti d’ora e di una grande e una piccola suoneria indipendente. Possiede una cassa e una doppia cassa smaltata nel più puro stile turco, e un quadrante con cifre arabe antiche. Il suo stato di conservazione è eccezionale. Questo oggetto prezioso ha rappresentato il momento culminante nella vendita all’asta organizzata a Pechino da Poly Auction, e ha dato vita a una serie di rilanci appassionati. Ora entrerà a far parte dei tesori del Museo Breguet e fra qualche settimana sarà esposta a Parigi nella sede del Museo stesso, che si trova sopra la Boutique Breguet di Place Vendôme.